+39 3475251464 info@msecurity.it

EVAC

Salvaguardare la vita delle persone ed animali è una priorità ai giorni d’oggi. Segnalare tempestivamente un pericolo è una cosa fondamentale, in determinate situazioni i secondi sono oro.

L’impianto EVAC, o di evacuazione sonora, ha la funzione di diffusione sonora di un messaggio di emergenza e/o di evacuazione in ambienti quali ospedali, scuole, industrie, centri commerciali, negozi, ecc. L’impianto EVAC, essendo un impianto speciale, è in grado di essere montato anche in ambienti molto rumorosi o a rischio esplosivo (ATEX).
L’impianto EVAC è un impianto avanzato che deve rispondere a specifiche normative, in particolare la EN54 (-16 e -24) ed hanno a bordo un’autodiagnosi continua dei propri componenti e periferiche, che possono essere anche in ridondanza totale per garantire sempre la massima efficienza in modo da non pregiudicare la diffusione del messaggio di emergenza.
EVAC è indispensabile negli ambienti affollati per garantire la diffusione sonora e di messaggi di allarme, gestire le emergenze grazie ad un sistema di evacuazione guidata. Il sistema può essere utilizzato anche per diffondere messaggi sonori quali musica o annunci (come ad esempio nei supermercati). Va da se però che i messaggi di allarme hanno la precedenza su qualsiasi altra sorgente audio.

Chi è soggetto ad installare un impianto EVAC? In linea di principio la decisione spetta al proprietario o al datore di lavoro sulla base della valutazione dei rischi e alla normativa vigente.
La valutazione del rischio viene effettuata dai Vigili del Fuoco che, dopo un accurato sopralluogo, emettono il CPI (certificato di prevenzione incendi) e/o sicurezza sul lavoro nel quale ne viene specificata la richiesta.

Tuttavia esistono delle strutture che devono essere dotate di un impianto EVAC ed in particolare sono:

  • Attività commerciali di superficie superiore a 400 mq (DM 27/07/2010)
  • Uffici con più di 100 persone (DM 22/02/2006)
  • Locali di pubblico spettacolo (DM 19/8/96)
  • Scuole con più di 500 persone (DM 26/8/92)
  • Strutture sanitarie e ospedali (DM 18/9/02)
  • Impianti sportivi con numero di spettatori superiore a 100 (DM 18/3/96)
  • Edifici di interesse storico ed artistico quali musei, gallerie, biblioteche, ecc. (DM 20/5/92 n.569 e DPR 30/6/95 n.418)
  • Stazioni delle metropolitane (DM 11/1/88)
  • Strutture alberghiere con più di 25 posti letto (DM 9/4/94)

F.A.Q.

Progettazione e supporto pre e post installazione sono solo alcuni punti molto importanti per noi. Le migliori tecnologie al servizio per voi.

Sono tutti soggetti ad installare un impianto evac?

No, non tutti sono obbligati ad installare l’impianto EVAC. Nella tabella sopracitata sono esposti le principali strutture obbligate anche se alcune volte è vivamente consigliato installarne uno.

Ci sono normative che regolano l’impianto?

Si, l’impianto EVAC è regolamentato dalla normativa EN54-16 ed EN54-24 che ne definiscono materiale, modalità e personale idoneo all’installazione

Serve il parere dei vigili del fuoco?

Si, i vigili del fuoco, in seguito ad un sopralluogo, stilano il CPI ove è specificato l’obbligo dell’installazione.

Può essere abbinato all’impianto audio?

Certo, può sostituire l’impianto audio purché i diffusori sonori siano certificati EN54 così come tutti i componenti dell’impianto stesso

Ci vogliono le necessarie abilitazioni o lo può montare chiunque?

No, non tutte gli installatori possono procedere al montaggio ed alla configurazione dell’impianto. Il personale deve essere qualificato ed avere le abilitazioni a norma di legge

Vedi gli altri servizi

A

Allarme

A

Antintrusione

A

Sicurezza informatica ed ingenerizzazione informazione

A

Videosorveglianza

A

Antincendio

A

Telefonia e VoIP

A

Controllo accessi

Contattaci

Accettazione informativa privacy

Skype: security_la

Indirizzo: Via Marina, 54 - 20855 Lesmo (MB)

Email: info@msecurity.it

Telefono: +39 3475251464

I nostri orari

Da Lunedì a Sabato 8.00 – 12.00 / 14.00 – 18.00
Domenica – Chiuso